Arrivati a Venezia ci sembra di essere catapultati in un’altra realtà, eppure ci troviamo sempre in Italia, patria di poeti e sarti, ma anche dell’arte culinaria, come la pizza e il gelato.

Venezia, come moltissime città turistiche, è zeppa di locali in cui pranzare o fare un semplice break. Se siete stanchi di camminare, volete rinfrescarvi, o semplicemente siete golosi come me, vi consiglio di gustare un buon gelato.


Come scegliere il migliore

In ogni angolo della Laguna potete trovare questa prelibatezza, ma attenzione a scegliere il posto giusto!

Vi suggerisco infatti di soffermarvi in attività commerciali che riportano la scritta gelato artigianale oppure, se non volete rischiare di perdervi qualche chicca, consultate siti come TripAdvisor, sicuramente potranno esservi utili nella vostra scelta.


Prelibatezze in ogni dove

Vicino e lontano a posti d’interesse o in calli strettissime, vedrete vetrine invitanti e piene di colori dove è impossibile non fermarsi. La scelta di gusti è vastissima, dai tipici alla frutta e creme a un’esplosione di sapori tropicali e originali.

Tradizionale sì, ma non troppo, queste gelaterie offrono diversi tipi di cono gelato, dal classico a quello alla nocciola, inoltre, la medesima qualità delle cialde spesso è utilizzata anche per le coppette che sono quindi commestibili.

Se vi trovate nei dintorni di queste gelaterie, e sono sicura capiterà, fermatevi, anche solo per gustare una pallina di gelato, ne vale proprio la pena.