Le vacanze di Pasqua si concludono il Lunedì dell’Angelo, ossia il giorno di Pasquetta.

Dopo aver trascorso la domenica di Pasqua con la propria famiglia perché non passare la giornata di Pasquetta con i propri amici a Venezia? O per chi vuole approfittare delle vacanze di Pasqua per passare un weekend fuori porta, perché non scegliere come meta proprio questa bellissima città?

Quest’anno il giorno di Pasquetta sarà il 18 aprile e quindi approfittate del clima mite di primavera e di queste vacanze per visitare Venezia. Abbiamo per voi interessanti idee alternative su come passare questa giornata qui in Veneto. Scopriamole assieme!

Visitare i numerosi musei della Serenissima

Per gli amanti dell’arte e della cultura la scelta sarà vastissima. Questa grandiosa città ricca di storia è altrettanto ricca di arte e musei meravigliosi. Potrete passare la vostra giornata in mezzo ai palazzi storici e ai quadri dei grandi artisti veneziani, come Tintoretto, Canaletto e Tiziano, e non solo. Alle Gallerie dell’Accademia potrete ammirare la migliore collezione di arte veneziana e veneta, legata al periodo che va dal XIV al XVIII secolo. Invece, per chi ama l’arte contemporanea, in particolare il surrealismo, sarà d'obbligo la visita alla Peggy Guggenheim Collection che proprio in questo periodo ospita la mostra “Surrealismo e magia. La modernità incantata” riguardante l’interesse dei surrealisti per la magia, l’esoterismo, la mitologia e l’occulto.

Un altro museo interessante da poter visitare è Palazzo Fortuny, riaperto da poco al pubblico come museo permanente. Il palazzo appartenne all’artista e stilista spagnolo Mariano Fortuny y Madrazo che qui stabilì la sua dimora e il suo laboratorio. Questa casa museo è uno dei musei più suggestivi della città grazie al suo particolare arredamento caratterizzato da motivi vegetali, dipinti e abiti, oggetti eclettici e richiami orientali.

Come ultima proposta vi consigliamo di fare visita alla Scuola Grande di San Rocco. Si può dire che questo maestoso edificio sia per Venezia quello che la Cappella Sistina è per Roma. Tintoretto affrescò le sue pareti e i tetti, impiegando più di 20 anni (dal 1564 al 1588) per la realizzazione di quest'opera straordinaria. 

Fare il tour delle isole della laguna

La laguna di Venezia è composta da ben oltre 60 isolette; tra le più famose ovviamente ricordiamo la Giudecca, il Lido, Burano e Murano. Per chi ancora non avesse avuto l’occasione di visitare queste isole appena citate, la giornata di Pasquetta potrebbe essere l'occasione perfetta per andare, ad esempio, alla scoperta delle casette colorate di Burano. Per chi vuole invece inoltrarsi nell’ignoto, tra mito e magia, perché non visitare l’isola di Torcello? 

L’isola di Torcello sorge nella parte Nord-Orientale della Laguna di Venezia, non lontano da Burano. Mettendo piedi su quest’isola sembrerà di rivivere un’atmosfera d’altri tempi, tra natura, silenzio e arte, poiché la zona è abitata da soli 11 residenti: la piccola isola è silenziosa e verdeggiante, i canali sono stretti e scavalcati da due soli ponticelli tra cui il celebre Ponte del Diavolo, della cui leggenda ne parliamo qui. Tra le altre cose da vedere a Torcello troviamo la Basilica di Santa Maria Assunta con il suo mosaico in stile bizantino di notevolissime dimensioni rappresentante il Giudizio Universale e la Chiesa di Santa Fosca, tipico esempio dello stile veneto-bizantino. 

Passare la giornata in spiaggia

Magari ogni tanto ci si dimentica che a Venezia sono presenti anche le spiagge per godersi il mare. Sono vari i lidi veneziani, primo fra tutti il Lido di Venezia. La ​costa veneta, infatti, sia a nord sia a sud della laguna veneziana, presenta lunghissime spiagge dorate che sembrano estendersi verso l’infinito. I due lidi veneti più vicini alla città di Venezia e raggiungibili anche attraverso i mezzi di trasporto, come il vaporetto, sono quelli di Sottomarina e di Jesolo

Il Lido di Sottomarina fa parte della caratteristica cittadina di Chioggia, detta “la piccola Venezia”, messa al primo posto dal New York Times tra  i 52 luoghi del pianeta da visitare nel 2022.

Tuttavia, la località balneare più rinomata della costa veneta è sicuramente il Lido di Jesolo, con la sua spiaggia di 12 chilometri e mezzo di sabbia finissima caratterizzata dalla presenza di numerosi pontili che rendono il suo aspetto unico e originale. Jesolo è la meta ideale per passare con gli amici o con la propria famiglia una giornata rilassante al mare, per godersi i raggi del sole seduti sulla sabbia o lungo uno dei pontili che caratterizzano la città sorseggiando un ottimo spritz.