Oggi vedremo altre dieci pellicole girate e ambientate a Venezia: hai perso la prima parte? Clicca qui per scoprire i dieci film più famosi (e non solo) che hanno scelto Venezia per registrare l'intera opera cinematografica o, in alcuni casi, alcune scene degne di nota.

Nosferatu a Venezia (1988), dir. Augusto Caminito

Una storia di vampiri che, diversamente dalle opere cinematografiche relative allo storico personaggio di Dracula, regala maggiore suggestione figurativa grazie all'ambientazione lagunare. Il film ha fatto il suo debutto alla mezzanotte del 9 settembre 1988 durante il Festival di Venezia e, in alcuni mercati anglofoni, è stato distribuito coi titoli "Prince of the Night" e "Nosferatu in Venice". Il film è stato completamente girato a Venezia e tra le location principali troviamo la Chiesa di Santa Maria Valverde, l'Isola di San Michele e di Lazzaretto Vecchio, Piazza San Marco e Palazzo Barbaro.

A Venezia... un dicembre rosso shocking (1973), dir. Nicolas Roeg

Un thriller drammatico che basa la narrazione delle sue vicende sul dolore psicologico causato da una perdita e sugli effetti della stessa su una relazione di coppia. Tra le location principali utilizzate a Venezia inclusero l'esterno dell'Hotel Gabrielli, l'interno del Bauer Grunwald e la Chiesa di San Nicolò dei Mendicoli.

Nikita (1990), dir. Luc Besson

La storia di una ragazza ribelle, del suo approccio alla droga e alle armi e della sua vita da reietta che, grazie all'intervento delle forze segrete francesi, verrà trasformata fino a renderla una professionista al servizio del governo. Nikita ha scelto Venezia per girare alcune scene in determinate location, come il Palazzo Merati e Berlendis a Cannaregio, la Chiesa San Lazzaro ai Mendicanti, Ponte Consafelzi, Ponte del Paradiso e Ponte dei Preti. Successivamente all'opera cinematografica, sono state realizzate ben due serie televisive, nel 1997 e nel 2010.

Cortesie per gli ospiti (1990), dir. Paul Schrader

Adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo del 1981 di Ian McEwan, Cortesie per gli ospiti è stato presentato fuori concorso al 43º Festival di Cannes e racconta la storia di una coppia inglese in vacanza a Venezia per decidere il futuro della loro relazione. Il film è stato interamente registrato nel capoluogo Veneto.

Only You - Amore a prima vista (1994), dir. Norman Jewison

La ricerca dell'amore a cui la protagonista è destinata, la quale lascerà tutto alle spalle per dirigersi verso l'Italia con l'obiettivo di rintracciarlo. Il film è stato girato in diverse località italiane, quali Roma, Positano, i dintorni di Siena e la stessa Venezia. Tra le location principali della Serenissima troviamo l'immancabile Hotel Danieli in Riva degli Schiavoni e la zona circostante.

Padrona del suo destino (1998), dir. Marshall Herskovitz

Un racconto sulla vita e le avventure dell'onesta cortigiana Veronica Franco e l'amore verso un uomo appartenente ad una classe sociale più alta. L'opera cinematografica si basa su una storia vera e, pur essendo ambientata a Venezia, è certo che quasi tutte le scene siano state girate a Cinecittà e in alcune ville fuori la città di Roma, eccetto (probabilmente) alcune brevi sequenze, come quella finale che vede Veronica in gondola nel bacino di San Marco o la sua stessa casa, situata a Campiello del Remer.

Il Talento di Mr. Ripley (1999), dir. Anthony Minghella

Ambientato alla fine degli anni 50, Il Talento di Mr. Ripley narra le vicende di un giovane dotato musicista e cantante che da New York viaggia verso l'Italia per convincere a tornare negli Stati Uniti il figlio di un nobile che l'ha ingaggiato come pianista per una festa. La pellicola è ricca di location italiane, tra cui la Penisola Sorrentina, Marina di Camerota, Procida, Ischia, Napoli, Monte Argentario, Galleria Principe di Napoli, Teatro San Carlo a Napoli, Livorno, la Chiesa della Martorana a Palermo e Venezia. Tra le location veneziane troviamo il famosissimo Cafe Florian in Piazza San Marco, il Ca' Sagredo in Campo Santa Sofia, Ca' da Mosto nel sestiere di Cannaregio e l'Hotel Westin Europa & Regina nei pressi di Piazza San Marco.

The Italian Job (2003), dir. F. Gary Gray

Remake del film "Un colpo all'italiana" del 1969 di Peter Collinson, The Italian Job sceglie Venezia come prologo della pellicola, per poi spostarsi verso Los Angeles. La produzione del film ha dovuto chiedere un'autorizzazione speciale alle autorità lagunari per poter girare la sequenza dell'inseguimento lungo i canali, a causa delle eccessive velocità delle barche. Tra le location principali troviamo Piazza San Marco, Campo San Barnaba, il Ponte dell'Accademia, Canal Grande, il Ponte della Libertà e la Basilica della Madonna della Salute.

Amori in corsa (2004), dir. Andy Cadiff

La storia di una ragazza stanca dei continui controlli delle guardie del corpo del padre, il Presidente degli Stati Uniti d'America, che decide di scappare da Praga a Berlino. Alla stazione incontra un giovane ragazzo e la distrazione di entrambi li porterà a raggiungere Venezia anziché Berlino, imbarcandosi sul treno sbagliato. Il film percorre un semplice itinerario da turista nella città di Venezia, basandosi su un giro in centro città e in gondola.

Youth - La Giovinezza (2015), dir. Paolo Sorrentino

Youth - La Giovinezza , un'opera simbolica quanto reale, sceglie Venezia per rappresentare alcune scene del film, come l'immaginaria Piazza San Marco invasa dall'acqua alta e la toccante scena antecedente alla scena finale, dove il protagonista si trova a Venezia per porgere un fiore ad un vecchio amico e per visitare una persona cara ricoverata in una clinica che si affaccia, presumibilmente, su Canal Grande.