La bellissima città di Venezia è pur sempre una città di mare, perché non prendersi quindi una giornata di pausa dalle visite culturali per godersi i raggi del sole su una delle tante spiagge della laguna? Oltre al fascino delle calli e dei canali su cui si affacciano gli innumerevoli palazzi storici, esiste un’ulteriore meraviglia, rappresentata dalle numerose spiagge presenti sulle tante isolette tra la Laguna e il mare Adriatico.

La Laguna di Venezia e il suo litorale

La Laguna di Venezia con una superficie di circa 550 km² è la laguna più estesa del Mar Mediterraneo. Le isole della Laguna Veneta si dividono in naturali e artificiali; quelle naturali possono avere origine fluviale, sia per l’accumulo di detriti sia per l’arretramento della foce primordiale, mentre le isole artificiali sono state costruite dall’uomo a scopo di difesa (fortini e ottagoni), o in conseguenza dell’accumulo di detriti provenienti dallo scavo dei canali di navigazione. Le isole che compongono la laguna sono all’incirca una settantina, alcune delle quali sono scomparse nel tempo ritornando sotto al livello del mare. Le isole principali, oltre a Venezia, sono Murano, Burano, Torcello, Mazzorbo, Le Vignole, Sant’Erasmo, La Certosa, Giudecca e Chioggia. In laguna sono presenti anche quattro zone litorali, che si estendono per circa 50 km: Cavallino, Lido, Pellestrina e Sottomarina.

Le spiagge di Venezia e dintorni

La spiaggia più conosciuta da chi visita Venezia è sicuramente quella del Lido. Il Lido di Venezia, una sottile isola che si allunga per circa 12 chilometri tra la laguna di Venezia ed il mare Adriatico, rappresenta il perfetto connubio tra arte e mare: palazzi in stile liberty, lussureggianti zone verdi, edifici ottocenteschi e spiagge formate da dune naturali di soffice sabbia. Il Lido di Venezia si suddivide in tre località, il Lido, ovvero il centro abitato dell’Isola, Malamocco e Alberoni e offre diverse possibilità per ogni esigenza, dalle spiagge libere alle strutture balneari più moderne. Le spiagge libere sono quelle di Alberoni e di San Nicolò. Il Lido è raggiungibile attraverso il vaporetto, prendendo la linea 5.1 o la 6 da Piazzale Roma, Stazione Ferroviaria Santa Lucia o Piazza San Marco.

Altra spiaggia di Venezia è quella dell’isola di Pellestrina. L’isola di Pellestrina, lunga 11 km, è meno conosciuta rispetto alle altre isole di Venezia, ma nonostante ciò è un vero tesoro. L’isola è caratterizzata dall presenza di tanti piccoli borghi colorati con le case che si affacciano sull’acqua, alcuni ristorantini di pesce, il lungomare per le passeggiate e quaranta ettari di oasi protetta. Per raggiungere Pellestrina da Venezia basterà prendere il vaporetto per il Lido e poi dal Lido di Venezia si deve prendere la linea 11 che raggiunge Pellestrina in 45 minuti.

A nord, troviamo il litorale del Cavallino. Esso è caratterizzato dalla presenza di numerosi campeggi e rappresenta la meta ideale per gli amanti della natura, poiché qui il mare e la laguna si fondono in armonia. La zona è molto tranquilla e per questo è perfetta per le famiglie e per una vacanza all’insegna del riposo, inoltre, rispetto al Lido di Venezia, i prezzi sono molto più economici. Per raggiungere il Cavallino è necessario recarsi al pontile de "La Pietà" e prendere il vaporetto della linea 14 per Punta Sabbioni. Dopo aver raggiunto il Lido si prosegue per Punta Sabbioni (20 min). Da qui è poi possibile visitare tutto il litorale.

A sud, invece, troviamo Sottomarina, frazione di Chioggia. Il litorale di Sottomarina vanta di lunghe spiagge dorate su cui sono presenti numerosi stabilimenti balneari. Sottomarina, con i suoi innumerevoli hotel e locali, è una vera e propria località balneare turistica. Grazie alla linea 80 dell’autobus di Arriva Veneto ci sono oltre 50 collegamenti giornalieri tra Sottomarina, Chioggia e Venezia, con partenza da Piazzale Roma.